Creazione dei grafici dai dati > Creazione e modifica dei grafici in modo Formato scheda > Grafici a dispersione e a bolle
 

Grafici a dispersione e a bolle

Per iniziare a creare un grafico, vedere Creazione dei grafici rapidi o Creazione e modifica dei grafici in modo Formato scheda.

Per scegliere un tipo di grafico, definire gli assi e includere una legenda:

1. Cercare i record da rappresentare. Vedere Impostazione di una richiesta di ricerca.

Se si rappresentano graficamente i dati delimitati memorizzati in un singolo record o i dati dei record correlati, si devono specificare le impostazioni di origine dati. Vedere Specificazione dell'origine dati di un grafico.

2. Nella finestra di dialogo Impostazione grafico, selezionare un tipo di grafico. Vedere Informazioni sui tipi di grafico.

3. Inserire le seguenti impostazioni dell'asse:

 

Per

Eseguire questa operazione

Titolo asse X

and

Titolo asse Y

Digitare un titolo o fare clic su Pulsante Nuovo campo, scegliere Specifica nome campo o Specifica calcolo, completare la finestra di dialogo e fare clic su OK.

Dati asse X

and

Dati asse Y

Fare clic su Pulsante Nuovo campo per specificare una serie di dati per ogni asse. È ad esempio possibile tracciare i costi di sviluppo dei prodotti sull'asse X e il ricavo dei prodotti sull'asse Y.

Nota L'asse X deve essere un campo numerico. Ad esempio, il profitto ricavato.

Dati raggio
(solo grafici a bolle)

Fare clic su Pulsante Nuovo campo per specificare una serie di dati per la terza serie di dati da includere nel confronto. Ad esempio, i dati raggio possono mostrare il margine di profitto tra costi e ricavi per ogni prodotto. Questo grafico rivelerebbe quale prodotto è più vantaggioso anziché quale prodotto genera il maggior ricavo.

Dati etichetta

Fare clic su Pulsante Nuovo campo per specificare un'etichetta per ogni punto dati.

Simbolo
(solo grafici a dispersione)

Selezionare un simbolo per contrassegnare ogni punto dati nel grafico oppure selezionare Nessuno per nascondere i simboli. Il colore del simbolo è determinato dall'impostazione dello schema di colori dell'area Stili di Impostazione grafico. Vedere Modifica dell'aspetto di un grafico.

4. Se si crea un grafico rapido che contiene dati Riassunto, si può fare clic sul menu Riassunto di Impostazione grafico e selezionare un diverso tipo di riassunto.

5. Per specificare una serie di dati aggiuntivi per l'asse Y, fare clic su Aggiungi serie Y, quindi ripetere il passo 3 per completare le impostazioni Nome serie e Dati.

Per specificare una serie diversa per l'asse Y, fare clic su +.

Per rimuovere una serie di dati dall'asse Y, selezionare la serie, quindi fare clic su.

Per cambiare l'ordine della serie di dati dell'asse Y, trascinare le voci nella lista.

6. Selezionare Mostra legenda per visualizzare una legenda nel grafico. Per cambiare le etichette della legenda, modificare il campo Nome serie e fare clic fuori della casella di testo.

7. Per impostare le opzioni dell'asse, vedere Formattazione e ridimensionamento degli assi del grafico.

8. Per cambiare lo schema dei colori, l'aspetto della legenda o lo stile del font, fare clic su Stili in Impostazione grafico. Vedere Modifica dell'aspetto di un grafico.

9. Fare clic su Stampa o su Salva come formato (grafici rapidi) o su Fine (grafici in modo Formato scheda) per terminare il grafico. Vedere Creazione dei grafici rapidi o Creazione e modifica dei grafici in modo Formato scheda.

Note 

Nei grafici a dispersione e a bolle, l'asse X e l'asse Y devono avere valori numerici.

I valori dell'asse X sono di solito una variabile di origine (la causa).

I valori dell'asse Y sono di solito una variabile conseguente (l'effetto).

I grafici a bolle sono estensioni dei grafici a dispersione e offrono la possibilità di tracciare una seconda variabile conseguente.

La visualizzazione del raggio in un grafico a bolle mostra la grandezza relativa dei punti dati del raggio anziché i loro valori precisi. Pertanto, se i valori dei dati del raggio sono molto piccoli (ad esempio, 0,2, 0,5 e 0,7), le bolle vengono visualizzate abbastanza grandi da poter distinguere le differenze e le relazioni tra di loro.